Formazione sul campo

ConnectiON

il network ospedale-territorio per il controllo del rischio cardiovascolare residuo

03 giu 2019 - 02 dic 2019
Codice ECM: 75-260995-1
Crediti Ecm: 6.0
Max Partecipanti: 10
Professione: Medico chirurgo
Disciplina: Cardiologia Endocrinologia Malattie metaboliche e diabetologia Medicina interna Medicina generale (medici di famiglia)
Regione: Lazio Città: Roma
Obiettivo formativo n. 3 : Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura Costo: Gratuito

È stata ampiamente dimostrata la correlazione tra fattori di rischio modificabili (in particolare gli elevati livelli di colesterolo LDL, di pressione arteriosa e diabete mellito) e la mortalità e la morbilità CV.
Allo stato attuale esiste un profondo “gap” tra evidenze scientifiche, Linee Guida e pratica clinica nella gestione di tali fattori.
Ci sono situazioni cliniche nelle quali la tempestività della presa in carico e l’intensità del trattamento precoce sono indispensabili per limitare in maniera significativa il rischio di complicanze e/o di eventi successivi, in particolare:
  • la sindrome coronarica acuta -SCA, per l’elevata l’incidenza di incorrere in eventi cardiovascolari ripetuti e ravvicinati, nonostante l’attivazione di corrette procedure terapeutiche.
  • le dislipidemie su base genetica, specie se si accompagnano ad una storia familiare di eventi cardiovascolari in età giovanile
La recente introduzione di Percorsi Assistenziali Integrati per la gestione del paziente cronico, consente al paziente di scegliere, in accordo con il medico di medicina generale e/o con lo specialista di territorio, il “gestore “che prenderà in carico le sue necessità assistenziali.
Tale percorso può comportare un incremento del numero di pazienti afferenti alle strutture specialistiche di riferimento e la necessità di un dialogo sempre più efficace con il territorio.
Si rende, pertanto, necessario un miglioramento del percorso di cura, in particolare del follow-up, dei pazienti ad elevato grado di complessità e rischio CV, come quelli con SCA, situazioni che spesso prevedono l’impiego di farmaci innovativi ed efficaci e la formulazione di un piano terapeutico prescrittivo.
Per far fronte a queste esigenze si propone un progetto finalizzato a:
  • ottimizzare il percorso del paziente dopo SCA
  • individuare indicatori di processo e promuovere azioni di miglioramento
  • favorire la gestione condivisa del paziente tra ospedale e territorio

Iscriviti al corso Scarica la brochure
Richiedi Assistenza
Con il contributo non condizionante di:

Condividi
Altri corsi che potrebbero interessarti:
Formazione a distanza

Social Media Marketing

strumenti utili per le professioni sanitarie

15 mag 2019 - 31 dic 2019
 Crediti Ecm: 9.0
Scopri
Formazione sul campo

ConnectiON

il network ospedale-territorio per il controllo del rischio cardiovascolare residuo

20 giu 2019 - 05 dic 2019
 Crediti Ecm: 6.0 Città: Roma
Scopri
Formazione sul campo

ConnectiON

il network ospedale-territorio per il controllo del rischio cardiovascolare residuo

06 giu 2019 - 05 dic 2019
 Crediti Ecm: 6.0 Città: Salerno
Scopri